ilnutrizionistarisponde dott uliano

Condividi su Facebook

 

Dispendio energetico legato all'attività

termogenesi adattativa neatÈ definito come la spesa energetica della vita di relazione. Essa comprende sia il dispendio energetico per l’esercizio fisico programmato, sia un dispendio energetico definito N.E.A.T. (nonexercise activity thermogenesis). La NEAT comprende tutte le calorie che si bruciano facendo tutti quei piccoli gesti quotidiani come tamburellare le dita sul banco, camminare mentre si è al telefono, saltare dalla gioia, ridere, scendere le scale,salire le scale, camminare, cucinare, lavare i piatti, fare lavori manuali ecc.

Questa spesa energetica, nel corso degli ultimi decenni è andata sempre più diminuendo ed è possibile che sia una delle maggiori cause della rapida crescita del sovrappeso e della obesità, insieme alla ampia reperibilità e disponibilità di cibo. Una volta ci si muoveva di più per andare al lavoro, per lavorare, per giocare ed erano maggiori i lavori manuali. Il tempo libero non si passava facilmente davanti alla televisione o al computer.

Lo sport amatoriale anche se importante, pesa molto meno in termini di dispendio energetico rispetto alla NEAT. Difficilmente, lo sport è giornaliero (almeno che non sia agonistico) e difficilmente dura più di un ora al giorno. Un’ora di palestra fa spendere in media 200-300 Kcal al giorno che possono essere compensate da 100 gr di pane in più. La NEAT invece può svolgere un ruolo chiave nel massimizzare la spesa energetica. Ad esempio un lavoro attivo può far spendere anche 1500 Kcal al giorno rispetto a un lavoro sedentario. Le persone magre come anche le anoressiche conoscono bene questo meccanismo e spesso vengono identificate come iperattive. Per aumentare la NEAT bisogna identificare una attività giornaliera perseguirla e controllare se è efficace. Ad esempio potrebbe essere la possibilità di andare a piedi a lavoro o di lasciare prima del luogo di lavoro la macchina, o scendere una fermata prima. La differenza sostanziale fra un obeso e una persona magra è che quest’ultimi si muovono di più per almeno 2 ore al giorno.

 

La misurazione della NEAT

ARMBAND

La misurazione della spesa energetica giornaliera deve essere compiuta con appositi dispositivi portatili. Uno di questi è l’ARMBAND, una fascia tricipitale che viene portata durante tutto il giorno. Esso è capace di registrare il movimento, la temperatura cutanea, l’accelerazione lineare del corpo ecc. I dati registrati vengono poi elaborati per identificare se il tempo di attività fisica e la quantità siano adeguati all’introito calorico. È un ottimo strumento per capire approfonditamente questo aspetto importante del metabolismo.

metabolismo basale

termogenesi adattativa e indotta dalla dieta