ilnutrizionistarisponde dott uliano

Condividi su Facebook

 

TEST GENETICI OBESITA' 

Presso lo studio è possibile effuttuare l'analisi delle varianti geniche associate all'obesità, malattie metaboliche e cardiovascolari:

Recettore adrenergico Beta 3 (ADRB3): polimorfismo Trp64Arg

Recettore attivato dai proliferatori dei perossisomi - gamma (PPARG): polimorfismo Pro12Ala

Recettore adrenergico alfa 2B: mutazione Ins>Del Codon 299

Apolipoproteina E (APO E): genotipizzazione alleli E2, E3, E4

FTO (fat mass and obesity associated)

L'indirizzo terapeutico-nutrizionale  sarà specifico per il tipo di varianti riscontrate.

 

Approfondimenti:

Recentemente il completamento della mappa genica dell'uomo, con la codificazione dei geni, ha evidenziato che ogni individuo, possiede il 99,9% circa di DNA uguale, mentre nel restante 0,1% esistono delle differenze importanti. Tali differenze sono costituite per la maggior parte da variazioni a livello delle sequenze del DNA (con sostituzione di una singola base) e costituiscono i cosiddetti SNPs (polimorfismi a singolo nucleotide - Single Nucleotide Polymorphisms), che sono in grado di condizionare, tra le altre cose, anche il modo con cui una persona può rispodere all'ambiente e alla dieta.

Nell'obeso sono stati riscontrati alcune varianti geniche che se presenti inducono un aumento della massa grassa e dell'indice di massa coporea.